domenica 30 aprile 2017

Ho finalmente giocato al gioco da tavolo di Dark Souls


FINALMENTE! Finalmente, dopo quella che è sembrata un'eternità, SteamForged Games ha iniziato a mandare le copie del loro attesissimo Dark Souls The Board Game ai backers di Kickstarter. [...]

E tra questi c'è anche un mio caro amico e collega, che appunto ha ricevuto la sua copia giusto qualche giorno fa. Quindi ieri, approfittando del lungo weekend, ci siamo ritrovati per giocare.

Ovviamente le prime due ore (se non più) sono state quasi esclusivamente dedicate al "poppare" tutte le pedine dai tabelloni, annusare/ammirare/venerare le statuette e cercare di capire qualcosa del regolamento ufficiale (che sono ben 40 pagine!)


E a proposito di statuette, bisogna dire che pur essendo di plastica, la qualità è ben più alta di quello che mi aspettavo, sia per quanto riguarda il materiale che per i dettagli, soprattutto per i boss e mini-boss.



Ma soprattutto ce ne sono tantissime (due scatole piene dentro al box di gioco) e sono tutte una figata spaziale! Certo, probabilmente sarebbero molto più belle una volta pitturate (tipo come si fa con i Warhammer), ma anche nel loro "grigio naturale" fanno la loro porca figura.




Per quanto riguarda il gioco in sé, sembra molto ben studiato e realizzato. Ora, io non sono un grande esperto di giochi da tavolo e neanche un appassionato generalmente, ma Dark Souls The Board Game è riuscito subito a catturare la mia attenzione.

Le regole, pur essendo tante, sono piuttosto dirette e facilmente assimilabili, soprattutto per i fan della serie. Questo perché tutte le meccaniche (salvo alcune rare eccezioni) sono coerenti con le loro controparti nei videogiochi (per esempio, consumare stamina per fare dodge quando un nemico ti attacca).

Ovviamente non aspettatevi di dare una letta al manuale e poi metterlo via per sempre. Per le prime partite, quelle 40 pagine saranno le vostre migliori amiche.


Unica nota negativa (se così posso considerarla) è che probabilmente il gioco ha molto più da offrire ai fan della serie di Dark Souls che ai fan dei giochi da tavolo. Come ho detto non sono un grandissimo appassionato del genere, ma ho avuto subito la sensazione che se non mi fosse interessato Dark Souls, forse questo board game avrebbe avuto molto meno impatto.

In ogni caso, il gioco è figo, e vale la pena di essere giocato. Se non siete backers di Kickstarter preparatevi alla caccia quando finalmente sarà disponibile nei negozi.

Nessun commento:

Posta un commento